“Pop Art” e “Homo Homini Bisonte” vincono ai Corti Sonici 2014

Per la prima volta il festival Corti Sonici ha cambiato format.
Non più l’usuale rassegna dove a vincere è il cortometraggio più votato, ma una festa in cui i corti sono suddivisi per nazionalità: solo due in rappresentanza di ogni nazione.
A rappresentare l’Italia sono stati selezionati il bellissimo Homo Homini Bisonte di Astutillo Smeriglia e il nostro Pop Art.
Già questo era per noi grande motivo di orgoglio, e ci sarebbe bastato anche così.
E invece è andata ancora meglio: l’Italia ha vinto questa prima edizione rinnovata del Corti Sonici.
Non possiamo non esserne felicissimi!